MEDICINA ESTETICA, LIFTING E BOTULINO

MEDICINA ESTETICA, LIFTING E BOTULINO

Medicina estetica: vorresti migliorare qualcosa di te?

La medicina estetica è una branca relativamente recente della medicina, finalizzata a migliorare il benessere delle persone attraverso interventi non invasivi che puntano a risolvere un problema estetico

È importante perché il concetto di salute nell’ultimo periodo è stato definito come un benessere psicofisico, riconoscendo nella medicina estetica un importante strumento per il raggiungimento della piena accettazione del proprio aspetto fisico. Nel nostro studio il medico estetico, il Dott. Ruggero Tagliabue esegue diverse tipologie di trattamenti estetici:

correzione delle rughe con acido ialuronico; definizione del contorno ed aumento del volume delle labbra con acido ialuronico; bioristrutturazione e biostimolazione  della cute con soluzioni a base di acido ialuronico; distensione delle rughe con tossina botulinica; trattamento dell’iperidrosi (eccessiva sudorazione) con tossina botulinica; trattamento del Gummy Smile (sorriso gengivale), bruxismo ed ipertono dei masseteri con tossina botulinica; Peeling, asportazione di lesioni dermatologiche con tecnologia plasma; mesobotox; fili biostimolanti e di trazione in PDO; fili di trazione in caprolattone, acido polilattico e acido ialuronico; needling con dermapenblefaroplastica non ablativa.

Tossina botulinica

La tossina botulinica di tipo A (TBA) è una delle sostanze maggiormente utilizzate in medicina estetica.

La TBA agisce a livello della placca neuromuscolare inibendo il passaggio dell’impulso nervoso al muscolo, di conseguenza, si avrà una riduzione dell’attività contrattile dello stesso.  la TBA viene utilizzata nel trattamento delle cosiddette rughe di espressione. Le zone maggiormente trattate sono la fronte, la glabella (zona fra le sopracciglia), il canto laterale dell’occhio (le cosiddette zampe di gallina), le labbra ed altre zone del viso. Il trattamento è indolore e viene eseguito tramite piccole infiltrazioni intramuscolari.

Muscolo massetere e tossina botulinica

Il muscolo massetere è un muscolo pari, situato lateralmente nel viso facente parte dei muscoli masticatori. Il suo trattamento con tossina botulinica è previsto per scopi estetici quando  in presenza di un profilo squadrato della mandibola, si vuole ottenere un addolcimento dello stesso con un miglioramento dell’ovale del viso. Assume invece carattere terapeutico oltre che estetico, quando viene trattato a seguito di parafunzioni odontoiatriche quali il bruxismo.

Tossina botulinica e muscolo mentale

Il trattamento del muscolo mentale con TBA è indicato nel caso di ipertrofia dello stesso oppure quando a seguito della sua contrazione si crea quell’inestetismo noto come “mento a buccia d’arancia o a pallina da golf”.

Gummy Smile (Sorriso Gengivale)

Il gummy smile o sorriso gengivale è un inestetismo del viso caratterizzato da un’eccessiva esposizione della gengiva dell’arcata superiore durante l’atto del sorriso. Il trattamento può essere effettuato tramite correzione chirurgica o con l’infiltrazione di tossina botulinica. La terapia con tossina botulinica viene eseguita tramite infiltrazione della stessa nei muscoli deputati all’innalzamento del labbro superiore con conseguente riduzione della loro funzione; il tutto porterà ad una diminuzione dell’area gengivale esposta.

Iperidrosi e tossina botulinica

Per iperidrosi si intende un’eccessiva secrezione di sudore. Si possono distinguere 2 tipi di iperidrosi: l’iperidrosi focale primaria e l’iperidrosi secondaria. Nel primo caso non si conosce la causa del disturbo e si manifesta solo in alcune aree, di solito bilateralmente (le ascelle, i palmi delle mani, le piante dei piedi, etc…) Nel secondo caso il disturbo è conseguente ad una patologia ed è generalizzato. Il trattamento con la tossina botulinica trova la sua elezione nell’iperidrosi primaria. La tossina botulinica agisce bloccando l’impulso verso la ghiandola, con conseguente arresto della sudorazione. La terapia viene eseguita, previa anestesia della parte, tramite infiltrazioni intradermiche su tutta l’area interessata.

Medicina Estetica

Filler

Il filler è un trattamento di medicina estetica che prevede il posizionamento di una sostanza biologicamente compatibile all’interno della cute o nel sottocute con lo scopo di correggere le rughe e di definire, ripristinare o aumentare i volumi del viso o di altre parti del corpo. Il filler più comunemente usato è l’acido ialuronico, una sostanza già presente nel nostro organismo. La sua applicazione viene effettuata, previa anestesia della parte, con l’ausilio di piccoli aghi o microcanule, procedimento assolutamente indolore.

Rinofiller

Il rinofiller è una procedura non chirurgica eseguita tramite infiltrazioni di acido ialuronico atta a ridefinire i volumi ed il profilo del naso.

Fili in PDO

I fili di biostimolazione e di trazione in PDO possono essere utilizzati sia per il viso che per il corpo (collo, braccia, addome, etc). Il loro inserimento, previa anestesia del punto di ingresso, è indolore. I fili sono costituiti da Polidiossanone, sostanza utilizzata già da anni in chirurgia per la produzione di fili da sutura. L’effetto ottenuto sarà, a seconda dei fili utilizzati, di intensa biostimolazione oppure di sostegno con effetto softlifting. I fili sono completamente riassorbibili.

Fili di trazione in caprolattone e ac. poli-l-lattico

Sono indicati quando, in presenza di tessuti molli, si vuole avere un riposizionamento degli stessi ottenendo un effetto lifting. Inoltre, la presenza di ac. lattico e di ac. ialuronico genera un’effetto biostimolante con neoformazione di collagene, elastina, ed aumento dell’idratazione della cute. Il loro inserimento, previa anestesia locale, è indolore. I fili vengono riassorbiti completamente in circa 12mesi. Possono essere utilizzati per il viso ed il corpo (collo, braccia, ginocchia, addome, etc.).

Peeling chimico

Il peeling chimico è un trattamento che consiste nell’applicazione di una o più sostanze sulla cute, al fine di provocare un’esfogliazione controllata della stessa e indurre la stimolazione dei processi fisiologici di riparazione. A seconda della profondità d’azione possiamo distinguere peeling superficiali, medi e profondi. Questa procedura viene utilizzata per trattare diversi inestetismi o patologie della pelle, quali: acne, macchie cutanee, rughe sottili etc., o semplicemente per ridare luminosità e levigatezza alla pelle. La procedura è semplice e non invasiva. Previa pulizia della cute con un agente sgrassante si procede all’applicazione della soluzione (con un pennellino) che verrà lasciata per alcuni minuti, quindi rimossa ed applicata una crema lenitiva.

Richiedi una visita senza impegno!

PRENOTA UNA VISITA